Archivi tag: senza uova

Tiramisù veg furbissimo

tiramisù-veg-furbissimo

tiramisù-veg-furbissimo

tiramisù-veg-furbissimo

tiramisù-veg-furbissimo

Ciao!!!

Tiramisù??? Sicura?? Ma senza uova?? Ma senza mascarpone??? Ma… allora non è un tiramisù…. Ma perchè chiamarlo così???

Ho anticipato già un bel pò di domande degli amici scettici…

La mia risposta è … provalo!! Poi ti assicuro che ti innamorerai di questo dolce ed il nome passerà in secondo piano!! Ahahahaha 😀

In realtà sono stata abbastanza titubante sul nome… li ho valutati tutti…. vegamisù…. semifreddo …. dolce al cucchiaio… poi però ho pensato che come consistenza e come sapore è quello che più mi ricorda il gran vecchio tiramisù …ed allora mi sono decisa!!!

A noi è piaciuto da matti!! Ed anche a chi lo ha assaggiato!!!

L’ ho già detto che è pure veloce da fare??? 😉

tiramisù-veg

tiramisù-veg

tiramisù-veg

tiramisù-veg

TEMPO DI PREPARAZIONE

20 minuti circa

INGREDIENTI

  • 200 ml di latte di cocco + 1 tazzina per inzuppare i biscotti( quello tipo bevanda, nel cartoccio)
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 2 cucchiai di zucchero integrale di canna
  • 1 cucchiaio di farina di cocco ( quella fine)
  • 200 ml di panna di soia ( quella da montare)
  • 1 tazzina di caffè
  • 1 pizzico di gomma di guar ( facoltativa)
  • 300 gr di biscotti tipo oro Saiwa
  • cacao amaro per spolverare la superficie

PROCEDIMENTO

In un pentolino mescola la farina di cocco con lo zucchero e la fecola. Versaci sopra il latte e mescola bene. Quando si sono sciolti tutti i grumi poni sul fuoco e fai prendere il bollore sempre mescolando. La crema è pronta quando si stacca dalle pareti.

Mettila a raffreddare in una ciotola coperta con la pellicola a contatto.

Monta la panna fresca di frigorifero con le fruste elettriche (P.S. questa panna è talmente facile da montare che io l’ ho montata con la frusta a mano!!! Non puoi sbagliare!!), poi aggiungila delicatamente alla crema fredda. Mescola dal basso verso l’ alto molto delicatamente. Aggiuni il pizzico di gomma di guar…. se non la trovi, tranquillo, non cambia la riuscita di questo dolce!!

Non provare ad assaggiarla altrimenti sei fritto… Ahahaha

Versa in una ciotolina il caffè ed il rimanente latte di cocco.

Ora inizia ad assemblare: bagna i biscotti nel caffè-latte, disponili tutti vicini e poi copri con uno strato di crema. Continua così fino ad esaurire gli ingredienti.

Io ne ho fatti 4 piani.

Cospargi la superficie con il cacao amaro e poni in frigorifero per almeno un paio d’ore.

A questo punto a casa nostra si scatena l’ inferno… Chi lecca il fondo della ciotola???

Chissà se è così in tutte le case?? 😀

Frittata di … mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

Ciao!!!

Non ridere eh???

Già per gli onnivori sembra impossibile fare una frittata senza le uova … ma sappiamo benissimo che non è così!!!

Ma se ci togliamo anche la farina di ceci???

Beh ,prova con il mais????

Il mais??? °.°  Ma quello in scatola???

Sì si proprio quello!!!

Era già un pò che mi frullava questa idea in testa… ed alla fine ci ho provato!!!

Buonissima!!!

Per il nome… decidi pure tu come chiamarla!! Per una “cosa” gialla, croccante, da mangiare con le mani con all’interno gli spinaci … può solo chiamarsi … frittata!! ahahah

E come farcia sbizzarrisciti pure!! Insomma , largo agli abbinamenti!!

TEMPO DI PREPARAZIONE

10 minuti + la cottura

INGREDIENTI

per una teglia

  • 280 gr di mais sgocciolato
  • mezzo bicchiere di acqua
  • un cucchiaio di farina di mais ( la fioretto sarebbe l’ ideale)
  • una manciata di spinaci crudi
  • sale
  • olio
  • spezie a piacere  (io pepe rosso e paprika)

PROCEDIMENTO

Frulla il mais in un robot potente , aggiungi un pò d’ acqua e continua a frullare.

Accendi il forno a 200°.

Scalda una padella , versaci gli spinaci , copri con un coperchio e spegni la fiamma. Devono appena apppassire. Aggiungili al composto di mais. Aggiungi anche le spezie e la farina.

Versa il tutto in una teglia ricoperta da carta forno leggermente unta e fai cuocere fino a doratura ( circa 30 minuti, ma il tempo può variare ). Gli ultimi minuti accendi il grill per far dorare la superficie.

Gialla come il sole la nostra finta frittata!! 😀

Gocciole veg

gocciole-veg

gocciole-veg

gocciole-veg-2

Ciao!!

Giornata un pò malinconica oggi … i pensieri tristi mi rabbuiano un pochino , ma cercherò di condividere ugualmente questa deliziosa ricetta di biscotti sperando che il sorriso torni in fretta!

Quelli originali erano ( ma lo sono ancora… ) i biscotti preferiti dei miei bimbetti , ma con questa versione casalinga e vegana , sono riuscita a convincerli!!

Con queste dosi otterrrai due teglie da forno … abbastanza per avere la colazione pronta per qualche giorno!!! 😀

TEMPO DI PREPARAZIONE

15 minuti + 15 di forno

INGREDIENTI

PROCEDIMENTO

Per prima cosa fai ammorbidire il burro a temperatura ambiente poi inizia a lavorarlo con lo zucchero. Aggiungi le farina , il lievito ed infine le gocce di cioccolato.

Metti a riposare in frigorifero per almeno mezz’ ora ( ma se sta di più va bene lo stesso!!) poi stendi la frolla tra due fogli di carta forno e poi ritaglia le formine. Io l’ ho fatto manualmente ( e si vede!!!) perchè volevo dargli la forma di goccia.

Sistema su una leccarda ricoperta da carta forno ed inforna in forno CALDO per 15 minuti circa.

Buona colazione!!

gocciole-veg

gocciole-veg

 

Pomodori con mayonese di ceci

pomodoro-con-mayonese-di-ceci

pomodoro-con-mayonese-di-ceci

Ciao!!

Oggi ti racconto la storia del cucu!

Non è uno scherzo , qui in piemonte il cucu altro non è che il cuculo , il famoso uccello che fa proprio qul verso “cu-cù cu-cù!

Cas mia ha una parte di mattoni vecchi , non ancora ristrutturata ed all ‘ interno di questo muro c’ è un buco , manca un mattone e noi inizialmente utilizzavamo quel pertugio per inserire le bocchette di irrigazione.

Ormai è un paio d’ anni che in quel buchetto arrivano sempre gli stessi uccellini e fanno il nido!

Vediamo la mamma che va avanti e indietro per parecchi giorni a portare fili d’ erba, strerpaglie, rametti per rendere accogliente il loro nido , poi dopo qualche giorno la vediamo portare invece cibo, vermetti e insetti ai suoi piccoli.

E quando siamo fortunati … dopo qualche giorno li vediamo volare via!!

Questo accade solitamente verso maggio.

Nei giorni scorsi però ho nuovamente notato la mamma fare i suoi soliti giretti ed ho pensato “Strano!”

Oggi ho preso una sedia e mi sono affacciata… a momenti cado per terra!!!

All’ interno c’ era un uccellino , ma bello grosso, con due occhioni neri e le piume molto diverse dai soliti uccellini che di solito abitano quel nido!

E mi ha soffiato!! Giuro!! Ha fatto un verso simile a quello di un gatto!

Mio papà allarmato dal mio barcollamento e incuriosito si è sporto anche lui e mi ha detto che è un cuculo!

La mamma cuculo non costruisce il nido , bensì utilizza il nido di altri uccellini e non nutre il suo piccolo , ma si aspetta che lo facciano le altre mamme!!

Queste cose le ha raccontate mio papà , ma ne ho trovata conferma anche su internet!

Com’è varia e sorprendente la natura a volte … vero?

Comunque , tutto questo per dirvi che il cuculo è un animale che porta fortuna!!
Per cui … occhi bene aperti !!

cuculo

cuculo

Ed ora ecco la ricetta , fresca , buona e super veloce che oggi abbiamo pappato , prima di vedere il nostro portafortuna!

pomodori-con-mayonese-di-ceci

pomodori-con-mayonese-di-ceci

TEMPO DI PREPARAZIONE

10 minuti

INGREDIENTI

  • 2 pomodori
  • olio extra-vergine di oliva

per la mayonese di ceci

  • 150 ml di latte di soia
  • 300 ml di olio di semi
  • un cucchiaio di aceto di mele
  • 5/6 capperi
  • 100 gr di ceci cotti
  • sale
  • 2 foglie di basilico

PROCEDIMENTO

In un boccale inserisci il latte ( non freddo da frigorifero) , l’ olio , l’ aceto e il sale e frulla.

In pochi secondi ottieni una mayonese soda alla quale aggiungerai i ceci, i capperi e il basilico.

Frulla bene.

Taglia i pomodori a fette e poi spalma sopra la salsa.

Condisci con olio evo e fai raffreddare in frigo , se hai tempo , altrimenti… buon appetito!

Questa mayonese è anche ottima sui peperoni grigliati… provala e poi mi fai sapere!

Slurppp

0144-pomodori-con-mayonese-di-ceci-giugno-2015

 

Frittata alle verdure

frittata-con-patate-carote-broccoli-cavolfiore

frittata-con-patate-carote-broccoli-cavolfiore

Ciao!!!

Ieri sera ho preparato questa deliziosa farifrittata o frittata…chiamala come vuoi!! Io la trovo buonissima!!

Ho ricevuto un sacco di apprezzamenti da mio marito e dai bambini per cui oggi condivido con piacere!

Probabilmente viene benissimo anche in forno ma per una volta ho deciso di friggere!!  😉

Puoi mettere tutta la verdura che preferisci: io ho optato per carote, patate e cavoli perchè si possono grattuggiare crudi! In più questo è un perfetto escamotage per infilarci dentro tutte quelle verdura che i bambini di solito snobbano!

Puoi fare sia le frittate grandi che le frittatine: dipende dall’ uso che ne devi fare! Sicuramente per un buffet quelle piccoline sono l’ ideale! E non ti preoccupare, girarle è semplicissimo!!

 

Al fondo della pagina trovi il solito pdf con la ricetta in breve e gli ingredienti da scaricare e conservare!

TEMPO DI PREPARAZIONE

20 minuti

INGREDIENTI

per due frittate grandi

  • 250 gr di acqua
  • 100 gr di farina di ceci
  • 50 gr di farina tipo 2 ( o quella che preferisci)
  • un pizzico di curcuma
  • sale
  • una patata
  • una carota
  • un ciuffetto di broccolo
  • un ciuffetto di cavolfiore
  • olio per friggere

PREPARAZIONE

Versa in una ciotola le farine, l’ acqua , la curcuma e un pizzico di sale. Mescola con una frusta affinchè si sciolgano tutti i grumi.

Grattugia con la grattugia a fori grossi le verdure e versa nell’ impasto. Deve risultare un impasto morbido ma che riesci a tirar su con un cucchiaio.

frittata-alle-verdure-in-preparazione

frittata-alle-verdure-in-preparazione

Metti a scaldare l ‘olio e quando è caldo versa metà impasto nella padella. In pochi minuti la parte inferiore formerà la crosticina e sarà facile girarla con una paletta.

Se hai scelto di fare le frittatine verserai un cucchiaio per volta ben distanziati tra di loro.

Continua finchè hai finito l’ impasto.

Buona cena!

 

frittata-alle-verdure

frittata-alle-verdure

0053-frittata-alle-verdure-gennaio-2015

 

Mousse vellutata al cioccolato

mousse-vellutata-al-cioccolto

mousse-vellutata-al-cioccolato

Ciao!!

Anche da te fa caldo oggi???

Qui sembra primavera!! Oggi a pranzo ci siamo trattati bene…gnocchi alla panna di primo  e per dolce questa deliziosa mousse!!

L’ abbiamo gustata leggermente tiepida e secondo me è la soluzione migliore!! Se la fai in anticipo e la conservi in frigorifero ti consiglio di toglierla un pò prima per fare in modo di gustarla a temperatura ambiente così sprigiona tutta la morbidezza del cioccolato!

Per queto dolce ho utilizzato il tofu vellutato che non avevo mai usato prima d’ ora! Non faccio uso abitualmente di tofu, seitan & co. ma per questa mousse ho fatto un’ eccezzione!!

Lo trovi sicuramente nei negozi specializzati di prodotti vegan o se hai fortuna nei supermercati molto ben forniti.

Ho preso spunto da una ricetta del libro “Vegolosi” che mi ha regalato una mia carissima amica e l’ ho un pochino riadattata!

Spero piaccia anche a te!!

Al fondo della pagina trovi il solito pdf da stampare e portare con te mentre fai la spesa!

INGREDIENTI:

per 12 tazzine

  • 400 gr di tofu vellutato
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 100 ml di latte di avena
  • 60 gr di sciroppo di riso
  • 20 gr di farina di riso
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di agar-agar
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • gocce di cioccolato per decorare

PREPARAZIONE

La preparazione di questo dessert è molto semplice e veloce ma lascerà di stucco i tuoi ospiti che si domanderanno come hai fatto a rendere questa mousse così spumosa senza l’ ausilio di uova! Il merito va al tofu vellutato e al frullino elettrico!

Metti a scaldare su fiamma bassa l’ olio di semi con il cioccolato a pezzi. Quando inizia a sciogliere spegni e gira con una paletta per accelerare lo scioglimento del cioccolato ed evitare che si surriscaldi l’ olio. Utilizza una pentola di medie dimensioni perchè poi verserai tutto il composto a cuocere.

In una ciotola capiente versa il latte di avena ( se vuoi autoprodurlo guarda qui ) con la farina di riso e l’agar agar(nella ricetta originale non c’era per cui se non ce l’ hai puoi tranquillamente ometterla). Con un frullino elettrico mescola bene; aggiungi il tofu e mescola di nuovo. Dapprima utilizza la  velocità 1 poi a mano amano aumenta. Aggiungi il cioccolato fuso e monta per qualche minuto: deve diventare molto spumosa.

Rimetti tutto nella pentola , aggiungi lo sciroppo ( se non hai questo tipo di dolcificante utilizza ciò che preferisci) e la cannella e fai cuocere finchè si addensa. Occorreranno circa 5 minuti.

Versa ancora calda nelle tazzine , aspetta che si raffredda un pochino e decora con le gocce di cioccolato.

Gusta tiepida o a temperatura ambiente.

mousse-vellutata-al-cioccolato

mousse-vellutata-al-cioccolato

0036-mousse-vellutata-al-cioccolato-gennaio-2015

 

Mayonese di soia

Ciao!!

Ricetta base per un classico insostituibile in cucina!!

La mayonese senza uova e senza colesterolo!!

INGREDIENTI:

  • 100 ml di latte di soia
  • 200 ml di olio di semi
  • un cucchaio di aceto di mele o limone
  • sale
  • curcuma

PREPARAZIONE

Nel bicchiere graduato del robot da cucina versa il latte, l’olio e l’aceto ( o limone).

Frulla col minipimer e vedrai che in pochi secondi monta e prende l’aspetto sodo della mayonese. Ti consiglio di usare il latte a temperatura ambiente perchè monta meglio.

Siccome non tutti i latti in commercio sono uguali potrebbe capitare che rimanga più liquida:in questo caso aggiungi ancora un goccino di olio e monta senz’altro!

Aggingi il sale e la curcuma: questa spezia serve solo a dare il colore giallino ma se cerchi in rete noterai che ha un sacco di proprietà!! Quindi abituati pure ad usarla soprattutto cruda!

Servi la mayonese con l’insalata russa, con i peperoni, con il patè, con le patate, con le verdure……