Archivi categoria: primi

Grano saraceno con crema di asparagi e menta

grano-saraceno-con-crema-di-asparagi-e-menta

grano-saraceno-con-crema-di-asparagi-e-menta

grano-saraceno-asparagi-e-menta

grano-saraceno-asparagi-e-menta

Ciao!!

Non sono scappata 😀 , ma ho ripreso a lavorare e tra i vari impegni lavorativi e quelli legati alla casa e ai bambini … il tempo si è ridotto!!

Sono felice però .. molto!! Avevo bisogno di uno scossone ,di un pò di movimento .. per cui  questa opportunità lavorativa , seppur breve .. l’ ho colta al volo e con entusiasmo!

Continuo a cucinare ovviamente!! Anche perchè qui le bocche da sfamare sono sempre tante!! Ahahahhha

Oggi pubblico una ricetta che ho sperimentato un paio di settimane fa e che ha come protagonisti il mio cereale preferito e gli asparagi .. che adoro!! Se poi sono dell’ orto di mio papà… ancora di più!!! 🙂

TEMPO DI PREPARAZIONE

30 minuti

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 2 tazze di grano saraceno
  • 4 tazze di acqua
  • uno scalogno
  • un mazzetto di asparagi freschi
  • un ciuffo di menta
  • olio
  • sale

PROCEDIMENTO

Metti a cuocere il grano saraceno con il doppio di acqua secondo il procedimento dell’ assorbimento : versi tutto nella pentola, copri con un coperchio e , senza mescolare mai , fai prendere il bolore, poi abbassi la fiamma e contiuni la cottura fino a che l’ acqua si sarà assorbita tutta.

Taglia gli asparagi a tocchetti e mettili a stufare in una padella con lo scalogno tagliato a pezzi. Tieni da parte le punte degli asparagi.

Quando le verdure si saranno ammorbidite aggiungi la menta lavata e spegni. Regola di sale e di olio.

Frulla con un miniper.

Quando mancano circa 2-3 minuti alla cottura del grano saraceno aggiungi le punte degli asparagi ( quando sono freschi e di stagione cuociono veramente in pochissimo!!), poi, delicatamente , toglile e diponile in un piatto.

Spegni il fuoco sotto la pentola del grano e versaci sopra la crema di asparagi e menta.

Tienine un pochina da parte per la decorazione del piatto e deponi sopra le punte di asparagi croccanti.

Buon appetito!

Annunci

Spaghetti con gli agretti

spaghetti-con-agretti

spaghetti-con-agretti

spaghetti-con-agretti

spaghetti-con-agretti

Ciao!!

Gli agretti sono stati per me una delle tante scoperte degli ultimi anni .

Li adoro!!! Hanno un gusto molto delicato che ricorda molto gli spinaci , ma più buono ancora!!

Sembrano degli spaghetti verdi … per cui li ho abbinati a quelli di grano!!

Accoppiata vincente!

TEMPO DI PREPARAZIONE

20 minuti

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 320 gr di spaghetti
  • mezzo mazzo di agretti
  • uno scalogno
  • 300 ml di latte vegetale ( io di soia)
  • 4 cucchiai di farina T1
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale
  • pepe o altre spezie

PROCEDIMENTO

Pulisci gli agretti , sciacquali bene poi mettili a stufare in una padella con lo scalogno e un pò di acqua. Fai andare fino a che si ammorbidiscono poi spegni.

Intanto metti a scaldare l’ acqua per gli spaghetti.

In un pentolino fai scaldare il latte. A parte mischia farina e olio e aggiungilo al latte quando sarà caldo. Fai prendere il bollore mescolando sempre con una frusta, per evitare i grumi. Regola di sale e pepe. Metti da parte.

Versa gli spaghetti quando l’ acqua bolle.

Scola al dente. Versali nella padella degli agretti, aggiungi anche la besciamella e fai insaporire un paio di minuti a fuoco vivace.

Impiatta.

Buon appetito!!

 

 

Grano saraceno con padellata di verdure alla curcuma

grano-saraceno-e-verdure -alla-curcuma

grano-saraceno-e-verdure -alla-curcuma

Ciao!!

Ultimamente il mio pranzo abituale è un piatto unico, composto da un cereale in chicco ,condito molto semplicemente ,abbinato ad una porzione abbondante di verdure e proteine.

Soddisfa pienamente sia l’ occhio che il gusto e mi appaga tantissimo!!

Con questa ricetta inoltre ho inaugurato i nuovi piatti della cucina.. devo dire che i colori si abbinano egregiamente!! ahahah

TEMPO DI PREPARAZIONE

25 minuti circa

INGREDIENTI

  • 1 tazza di grano saraceno
  • 2 tazze di acqua
  • olio evo per condire ( oppure salsa tajine allungata con un pò di acqua)
  • mezzo porro
  • un gambo di sedano
  • una carota
  • due cimette di cavolfiore
  • una mancita di valeriana
  • 100 gr di ceci cotti
  • curcuma a piacere
  • sale ( o salsa di soia o gomasio)
grano-saraceno-con-padellata-di-verdure-e-ceci

grano-saraceno-con-padellata-di-verdure-e-ceci

PROCEDIMENTO

In una casseruola metti il grano saraceno e l’ acqua e porta a bollore. Fai cuocere fino a che l’ acqua non si sarà assorbita ( circa 20 minuti).

In una padella metti a stufare con un pò di acqua il porro , il sedano e la carota tagiati a pezzi. Regola di sale , poi aggiungi il resto della verdura tranne la valeriana.

A fine cottura aggiungi anche i ceci e la curcuma sciolta in un pò di acqua. Infine la valeriana a fuoco spento.

Puoi condire come preferisci : in modo tradizionale con olio evo e sale oppure usando la salsa tajine , il succo di limone, la salsa di soia… Insomma ognuno troverà il proprio equilibrio di gusto.

Ultimamante sto usando parecchio questi insaporitori e mi trovo molto bene!!!

Servi in un bel piatto 😀 il grano saraceno tiepido e la verdura e ceci coloratissima e molto saporita.

Buon appetito!!!

 

Raw cous-cous di cavolfiore a modo mio

raw-cous-cous-di-cavolfiore-con-verdure

raw-cous-cous-di-cavolfiore-con-verdure

raw-cous-cous-di-cavolfiore-con-verdure

raw-cous-cous-di-cavolfiore-con-verdure

Le cose non avvengono mai per caso… Nulla avviene per caso…

E vale sia per le cose belle che per quelle tristi…

Per cui… se una mattina scendendo le scale mi provoco un bruttissimo e dolorosissimo strappo muscolare che mi paralizza a letto per una settimana… Beh… un motivo ci deve essere..

Anche se inizialmente non lo capisco , e anche se all’ inizio penso che capitano sempre tutte a me… Beh  … poi a mente fredda ci ragiono e penso che io , il mio corpo, la mia testa avevamo bisogno di fermarci bruscamente e di capire alcune cose..

Io … spero di averle capite e sono felice di essere una persona in continua evoluzione…

In questi momenti , in cui non puoi contare su te stessa, ma devi per forza appoggiarti agli altri , anche per i gesti quotidiani più banali , torni ad essere bambina, ad imparare l’ arte della pazienza e ad apprezzare la tua libertà perchè è solo quando ti manca che capisci quanto vale!

Ed è in questi momenti , che guardando il tuo mito Antonino Cannavacciuolo ( lo so , non è vagano, ma pazienza!!) alla tele , che ti vengono in mente nuovi e colorati piatti da provare!! 😀

Inizierei con un cous-cous di cavolfiore crudo , condito con un arcobaleno di verdure, il tutto servito tiepido , per riscaldare le ossa dopo la pioggia incessante degli ultimi giorni! 😉

TEMPO DI PREPARAZIONE

20 minuti

INGREDIENTI

per 4 persone

  • mezzo cavolfiore
  • un cipollotto
  • mezzo peperone giallo
  • uno zucchino
  • una tazza di piselli surgelati
  • mezzo finocchio
  • 3/4 cavolini di bruxelles
  • una costa di sedano
  • un pomodoro
  • olio
  • sale e spezie varie ( io paprika e pepe rosso)

PROCEDIMENTO

Lava tutta la verdura.

In un robot trita finemente il cavolfiore. Metti da parte.

Taglia a dadini tutta la verdura e mettila in una padella a stufare con un pò di acqua. Quando è morbida aggiungi un cucchiaio di olio evo e spegni.

La giornata di oggi era particolarmente umida , per cui ho preferito servire questo piatto tiepido , ma in una giornata particolarmente calda , è ottimo freddo!

Unisci il cavolfiore alle verdure saltate, regola di sale. Taglia a cubetti anche il pomodoro fresco e spezia a piacere.

Servi tiepido o freddo.

Buon appetito!!

 

 

 

Spaghetti al pesto di spinaci e anacardi

spaghetti-al-pesto-di-spinaci-e-anacardi

spaghetti-al-pesto-di-spinaci-e-anacardi

Ciao!!!

Con questo pesto ho vinto il premio di ” Il più buon pesto che hai mai fatto mamma!!!” Ahahaha

i miei bambini amano la pasta, ma gli spinaci lessati in padella non me li mangiano.. per cui ho provato ad usarli al posto del basilico… scelta azzeccatissima!!!

Si sono leccati i baffi!! No anzi, mi correggo… dopo un’ ora avevano ancora mezza faccia verde… perchè gli spaghetti vanno un pò dove vogliono , ma a loro piacciono tanto ( anche se poi devo mangiare con la mano sinistra perchè il piccolino vuole che glieli arrotolo attorno alla forchetta come faccaimno noi grandi… ma questo è un altro discorso!! ) HAhahha

Semplice e buona, per accontentare tutti!

spaghetti-al-pesto-di-spinaci-2 da rinominare

TEMPO DI PREPARAZIONE

15 minuti

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 350 gr di spaghetti alla chitarra
  • due manciate di spinaci puliti
  • 50 gr di anacardi
  • olio evo
  • sale
  • un pomodoro secco (facoltativo)
  • acqua di cottura

PROCEDIMENTO

Metti a scaldare l’ acqua per la pasta.

In una padella metti ad appassire gli spinaci senza acqua, facendo attenzione che non brucino.

Sala l’ acqua e butta gli spaghetti.

In un tritatutto versa gli spinaci , gli anacardi , il pomodoro secco e l’ olio evo (circa due cucchiai). Dai una prima frullata, poi preleva mezza tazza di acqua di cottura degli spaghetti ad aggiungila al pesto. Noterai che cambia il colore: da verde scuro a verde brillante.

Scola la pasta e condiscila con il pesto.

Un filo d’ olio crudo ed è pronta per essere mangiata.

Gnammm

Risotto al cavolo nero , pepe rosso e burro d’ arachidi

risotto-al-cavolo-nero-pepe-rosso-e-chips-di-cavolo-nero

risotto-al-cavolo-nero-pepe-rosso-e-chips-di-cavolo-nero

Buon Natale a tutti quanti!!!

Ricettina veloce dell’ ulitimo minuto , per chi ancora non ha le idee chiare sul primo da mettere in tavola per il pranzo natalizio!!

Una ricettina nata per caso , dopo una piacevole ed inaspettata mattinata trascorsa con le mie vecchie e storiche amiche… quelle che ci sono da un numero esagerato di anni … quelle che non vedi a volte per dei mesi e poi basta un messaggio veloce e la volontà di vedersi anche solo per una colazione veloce…

Poi le cose solitamente ci sfuggono tra le mani … ci sono i figli , i pranzi di famiglia da organizzare , la spesa da fare ed allora ci si vede per un apertivo veloce … che poi veloce non lo è !!!

Fortuna che una delle due  doveva andare al lavoro altrimenti eravamo ancora qua a sparare cavolate e ridere come delle sceme!!

W Natale e W i bei momenti passati insieme alle persone che ami!!

Bisognerebbe trovare ogni giorno dell’ anno un pò di tempo per se stessi e per le persone a te care , ma non sempre si può … ed allora … meno male che ogni tanto è il calendario a ricordarci di “fermarci” !!!

Detto questo … spero che Babbo Natale stasera mi porti un regalo a cui tengo molto , un sogno che si avvererebbe , il coronamento del mio percorso … Chissà???

Auguro a tutti voi di scartare il regalo più bello e di realizzare i vostri sogni … sempre!!!

TEMPO DI PREPARAZIONE

  • 20 minuti

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 350 gr di riso carnaroli
  • 5/6 foglie di cavolo nero
  • una manciata di arachidi
  • pepe rosso ( il mio arriva dalla grecia … regalo prezioso di Alessandra!!)
  • chips di cavolo nero
  • olio
  • sale
  • brodo vegetale

PROCEDIMENTO

Fai tostare il riso in una padella con un filo d’ oilo poi aggiungi pian pianino il brodo vegetale. Regola di sale.

Frulla le foglie di cavolo nero con qualche cucchiaio di brodo poi versa nel riso.

Intanto frulla alla massima velocità le arachidi fino ad ottenere una crema : il burro d’ arachidi.

burro-d'arachidi

burro-d’arachidi

Quando il riso è cotto spegni . Mantieni il risotto molto all’ onda così non si aciugherà nei passaggi successivi. Manteca con il burro d’ arachidi e fai riposare un paio di minuti.

Aiutandoti con un coppapasta impiatta il riso , poi ricoprilo con il pepe rosso ( è una spezia profumatissima , ma molto meno invadente come sapore del nostro pepe nero ) . Sbriciola sulla superficie alcune chips di cavolo nero e servi subito.

Buon Natale!

Candele di Natale

candele-veg-di-natale

candele-veg-di-natale

Ciaooo!!

Sopravvissuti ai primi giorni di festa e di mangiate stratosferiche???

Io ho iniziato alla grande!! Ho sempre avuto ospiti in questi giorni , ma per me è un piacere cucinare , soprattutto per gli onnivori !!

Trovo che sia molto stimolante stupire chi non ha mai assaggiato il cavolo nero facendoglielo trovare sotto forma di chips , oppure cucinare la bagna cauda veg a chi non ne ha mai sentito parlare !! E soliatamente ne rimangono tutti colpiti!!

Ed io gongolo…. 😀

Quella di oggi invece è un’ idea per la tavola di Natale : l ‘ ho vista ieri su internet e l’ ho veganizzata appena ho potuto!!

Trovo che sia un’ idea molto carina ed anche molto veloce!!

La si può servire sia come primo che come antipasto e soprattutto , la si può preparare in anticipo e scaldare al bisogno!!

A me è piaciuta un sacco , sia nel gusto ( ma questo lo sapevo già , adoro la polenta!!) e sia come impiattamento!!

Ho fatto mille foto , ma secondo me nessuna le rende onore… perchè dal vivo è ancora più bella!!

Gli ingredienti che ho utilizzato per questo piatto sono molto “veloci” perchè stamattina ero un pò di corsa, ma se hai tempo e voglia di usare la polenta a lunga cottura , i piselli surgelati ecc… il piatto non può che migliorare!! 🙂

candele-di-natale

candele-di-natale

TEMPO DI PREPARAZIONE

15 minuti+ il raffreddamento

INGREDIENTI

per la polenta

  • 4 cucchiai colmi di farina per polenta istantanea
  • 1/4 di litro abbondante di acqua
  • un pizzico di sale grosso

per la besciamella veg e senza glutine

  • 200 ml di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di farina di riso
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sale e pepe

 

  • 250 gr di piselli cotti
  • olio evo
  • una carota sbollentata

PROCEDIEMENTo

Per prima cosa fai cuocere la polenta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Appena è cotta metti in due bicchieri leggermente unti d’ olio. Fai raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero per un paio d’ ore almeno.

Fai scaldare il brodo e poi versa la farina di riso setacciata e l’ olio ; regola di sale e pepe e quando ha raggiunto la giusta densità spegni.

Fai scaldare i piselli con un filo d’ olio.

Taglia la carota a fettine trasversali poi dai la forma a triangolo.

Componi il piatto : sforma le “candele” di polenta ( se è il caso livella la base con un taglio netto ), circondale con il “muschio” di piselli ,fai colare la “cera” di besciamella ed appoggia la “fiamma” di carota.

Bello vero??

Se vuoi, puoi prepararlo in anticipo e scaldare in forno prima di portarlo in tavola!!