Archivi categoria: secondi

Polpettone di lenticchie e castagne in crosta con salsa peperò

polpettone-lenticchie-castagne-con-salsa-peperò

Ciao!!

Credo sia arrivato il momento di tornare attiva nel mondo virtuale!!

Certamente rispetto all’ inizio il mio tempo libero si è molto ridotto, ma come ben sai io credo molto in questo stile di vita e di conseguenza farò in modo di non trascurare più il mio blog!! O almeno ci proverò!!

Dunque… facciamo un piccolo aggiornamento!

Quest’ anno , per il secondo anno consecutivo andrò a cucinare per il piccolo pranzo di Natale (vegano) nel mio paese. Sto quindi provando e inventando nuove ricettine da proporre per non deludere gli onnivorissimi ospiti!!

E sì, un  pò di ansia ce l’ho!! Per fortuna che ho un team di amiche che mi supportano, sopportano , ma soprattutto che affetteranno e assembleranno con me quel giorno!!

Questa polpettone sarà probabilmente il nostro secondo piatto!!

INGREDIENTI

per 15 fette circa

  • 200 gr di lenticchie giganti
  • 50 gr di lenticchie rosse
  • 1 cipolla
  • 100 gr di castagne cotte
  • brodo vegetale q.b.
  • pan grattato q.b.
  • un rametto di timo
  • olio
  • sale
  • 1 rotolo di pasta sfoglia ( senza tante schifezzine dentro)

per la salsa

  • 2/3 falde di peperoni arrostiti
  • olio evo

polpettone-lenticchie-castagne-

polpettone-lenticchie-castagne

PROCEDIMENTO

In un tegame metti a rosolare la cipolla con un filo d’ olio poi aggiungi le lenticchie giganti ( segui le istruzioni riportate sulla confezione, alucune hanno bisogno di un pò di ammollo) ed il timo. Bagna con il brodo vegetale e fai cuocere. Dopo circa un quarto d’ ora aggiungi le lenticchie rosse ( di solito cuociono in 20 minuti circa) e continua a bagnare con in brodo fino a cottura ultimata. Il composto deve rimanere morbido, ma non asciutto.

A questo punto aggiungi anche le castagne e dopo un paio di minuti spegni.

Fai rafreddare un pochino ( volendo puoi farle cuocere anche il giorno prima,anzi, forse verrà pure meglio. E’ importante che quando lavori il composto non sia bollente altrimenti la pasta sfoglia tenderà a sciogliersi).

Ora hai due alternative: o frulli tutto con il frullatore ad immersione oppure fai come e lo passi nel passaverdura a mano. Trovo che con questo metodo il composto risulti meo poltiglia.

Aggiungi poi il pane grattuggiato fino ad ottenere un consistenza”da polpette”.

Accendi il forno a 200°, funzione ventilata.

Stendi la pasta sfoglia e se vuoi usa una striscia per fare le decorazioni. Stendi il composto a mò di salame e chiudi bene sigillando i bordi.

Inforna per 20 minuti circa.

Intanto prepara la salsa : è la stessa che trovi nel polpettone di polenta con salsa peperò  

Frulla le falde di peeroni con l’ olio e il sale: dovrebbe risultare una specie di “mayonese”. Scaldala un pochino e mantieni tiepida.

Sforna il polpettone. Se è ora di cena, taglialo subito e servi con la salsina. ahahaha

Se invece hai la fortuna di avere più tempo, il giorno saà ancora più buono! Affettalo da freddo, mettilo a scaldare e servi con la salsina.

Verdetto finale?? Tre fette a testa per ogni nano!! 😉

 

Annunci

Burger miglio e lenticchie rosse

burger-miglio-e-lenticchie

burger-miglio-e-lenticchie

burger-miglio-e-lenticchie

burger-miglio-e-lenticchie

ciao!!

Serve una ricetta di burger a prova di bimbi??

Eccola!!

Approvata a pieni voti da tutti quanti!!!

Sarà per il colore, per la croccantezza tipica del miglio, per la cremosità che hanno le lenticchie rosse, sta di fatto , che sono i nostri burger preferiti!!

E finiscono direttamente sul menù dei piatti della settimana, quelli che puoi riproporre anche tutte le settimane perchè non deludono mai!!

Ah!! Sono anche senza glutine, per cui adatti a tutti , anche ai bimbi piccolini e ai celiaci!!

TEMPO DI PREPARAZIONE

30 minuti + 15 di cottura

INGREDIENTI

  • una Tazza di lenticchie rosse decorticate
  • una Tazza e mezza di miglio
  • 5/ 6 pomodori secchi sott’ olio
  • sale
  • olio

PROCEDIMENTO

In un pentolino fai cuocere il miglio aggiungendo il doppio di acqua : in questo modo non hai bisogno di mescolare.

In un altro pentolino fai cuocere le lenticchie, falle stufare piano piano, aggiungendo acqua poco per volta. Alla fine devi ottenere un “pappone” morbido, ma non molle.

Prendi due cucchiai di miglio cotto e frullalo insieme ai pomodori secchi. Uniscilo alle lenticchie, al miglio e mescola bene.

Regola di sale e mettiti a raffreddare. Il tempo di riposo è fondamentale per la riuscita dei burger , perchè più il composto è freddo e meglio si compattano. ( anche qualche ora di frigorifero non guasta, anzi!!)

Accendi il forno (P.S. : ho provato a farle in padella, ma non vengono perchè si sfaldano, per cui quella del forno è la soluzione migliore!!) a 200°. Spennella la carta forno con un cucchiaio di olio evo.

Compatta i burger con un coppapasta e se vuoi una doratura croccante spennella anche la superficie.

Inforna per 15 minuti circa.

A casa i miei tre ometti li hanno mangiati con le mani!! ^_^

 

Qui sotto la foto che fatto il mio Lori al suo piatto!! Che artista eh?? occhi a cuore

burger-miglio-e-lenticchie

burger-miglio-e-lenticchie

Peperoni ripieni al farro e ceci

peperoni-ripieni-di-ceci-e-farro

peperoni-ripieni-di-ceci-e-farro

peperoni-ripieni-di-ceci-e-farro

peperoni-ripieni-di-ceci-e-farro

Ciao!!

Un’ altra ricetta con i peperoni???

Sì per due motivi :

1. li adoro , è una verdura che non mi stanca mai, che è buo0na sia cruda che cotta

2. l’ orto ora offre questo e quindi si mangia questo!!! ahahahaha 😀

Li ho farciti con un ripoeno molto semplice, quasi uno svuota frigo e sono venuti eccellenti!!

Ho scoperto che ci sono 1000mila qualità di peperoni , ognuna ha il suo nome e di conseguenza la miglior destinazione in cucina!!

In questa ricetta ho usato il topeto , sia rosso che giallo : la pianta produce dei peperoni piccolini , adatti a farcire , ma carnosi e dolcissimi anche da mangiare crudi!

Se vuoi farti una cultura dai un’ occhiata qui! https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwi70L3YypHPAhXMPBQKHRgCC5EQFggcMAA&url=http%3A%2F%2Fwww.biogiardino.it%2F2015%2F07%2Fle-varieta-di-peperoni%2F&usg=AFQjCNFTJmDeBcnfpKnnf2Ro0Wyr3Qqx4Q&sig2=DpS2ep6gz_TF5sFK4mLSUQ&bvm=bv.132479545,d.d24

Sto ultimando anche la ricetta della #giardinierapiùbuonadelmondo…. per cui rimani connesso/a!!

TEMPO DI PREPARAZIONE

15 minuti + 20 di cottura

INGREDIENTI

per 12 peperoni circa

  • 12 peperoni piccoli ( topeto)
  • un peperone piu grande giallo
  • una tazza di farro cotto ( o altro cereale)
  • una tazza di ceci cotti
  • una spolverata di lievito alimentare
  • olio
  • sale

PROCEDIMENTO

Accendi il forno a 180° -200°.

Inizia a pulire il peperone giallo, riduci a tocchetti piccolini e metti a stufare con un pò d’ acqua.

Pulisci anche gli altri 12 peperoni, svuotali, lavali e sistemali in una terrina da forno in modo che siano ben fermi.

Unisci ai peperoni stufati i ceci schiacciati con una forchetta ed il farro , fai insaporire un paio di minuti a fiamma alta aggiungendo un goccio d’ olio , mescola bene e , appena si raffreddano un pò , farcisci i topeto.

Spolverizza con il lievito alimentare ed inforna per 15-20 minuti.

Buon appetito!!

 

 

Frittata di … mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

frittata-di-mais

Ciao!!!

Non ridere eh???

Già per gli onnivori sembra impossibile fare una frittata senza le uova … ma sappiamo benissimo che non è così!!!

Ma se ci togliamo anche la farina di ceci???

Beh ,prova con il mais????

Il mais??? °.°  Ma quello in scatola???

Sì si proprio quello!!!

Era già un pò che mi frullava questa idea in testa… ed alla fine ci ho provato!!!

Buonissima!!!

Per il nome… decidi pure tu come chiamarla!! Per una “cosa” gialla, croccante, da mangiare con le mani con all’interno gli spinaci … può solo chiamarsi … frittata!! ahahah

E come farcia sbizzarrisciti pure!! Insomma , largo agli abbinamenti!!

TEMPO DI PREPARAZIONE

10 minuti + la cottura

INGREDIENTI

per una teglia

  • 280 gr di mais sgocciolato
  • mezzo bicchiere di acqua
  • un cucchiaio di farina di mais ( la fioretto sarebbe l’ ideale)
  • una manciata di spinaci crudi
  • sale
  • olio
  • spezie a piacere  (io pepe rosso e paprika)

PROCEDIMENTO

Frulla il mais in un robot potente , aggiungi un pò d’ acqua e continua a frullare.

Accendi il forno a 200°.

Scalda una padella , versaci gli spinaci , copri con un coperchio e spegni la fiamma. Devono appena apppassire. Aggiungili al composto di mais. Aggiungi anche le spezie e la farina.

Versa il tutto in una teglia ricoperta da carta forno leggermente unta e fai cuocere fino a doratura ( circa 30 minuti, ma il tempo può variare ). Gli ultimi minuti accendi il grill per far dorare la superficie.

Gialla come il sole la nostra finta frittata!! 😀

Dahl di lenticchie rosse con grano saraceno

dahl-di-lenticchie-rosse

dahl-di-lenticchie-rosse

dahl-di-lenticchie-rosse

dahl-di-lenticchie-rosse

Ciao!!

Ieri sera ho iniziato un corso di cucina naturale, tenuto da una ragazza-mamma-cuoca-insegante fantastica!!

Ho deciso di fare questo corso  perchè tutto quello che ho imparato l’ ho acquisito da sola, provando e riprovando , ma non ho ancora mai fatto un corso vero e proprio , per cui inizio ora, anche se in ritardo , ma partendo dalle basi , dall’ inizio perchè… non si finisce mai d’ imparare!

Con molta umiltà e pazienza la nostra Maestra spiega, risponde alle domande ed intanto cucina per tutte noi dei piatti molto semplici , ma molto facili da eseguire a casa e soprattutto buonissimi!!

Ieri sera ci ha fatto assaggiare un sacco di prelibatezze e , tra quelle, per me ha vinto questo piatto dalle origini indiane, il dahl, che avevo già sentito decantare, ma che non avevo mai provato!!

Oggi , di corsissima ed in pochissimo tempo , l’ ho cucinato e servito al marito-giudice come condimento ad un semplice grano saraceno bollito… Si è leccato  baffi e barba!! Ahahah

Troppo buono … davvero!! Il grano saraceno non l’ avevo mai provato in chicchi… ma è buonissimo!! Semplice, certo , ma per nulla banale!!

Sono sicura che conquisterà tutti questo abbinamento!!

Ah!! Grazie Alessia!! 😀

TEMPO DI PREPARAZIONE

35 minuti

INGREDIENTI

  • una cipolla
  • 1 carota
  • una patata
  • una tazza di lenticchie rosse decorticate
  • tre tazze di acqua
  • un cucchiaio di curry
  • olio evo
  • sale

 

  • 250 gr di grano saraceno

PROCEDIMENTO

Taglia la cipolla a spicchi sottili e mettila a rosolare con un filo d’ olio in una casseruola. Poi aggiungi la carota e la patata tagliata a pezzettini piccoli.

Sciacqua le lenticchie ed aggiungile al resto. Versa l’ acqua, fai prendere il bollore e poi cuoci a fiamma bassa per una mezz’oretta o comunque fino a che le lenticchie si disfano.

A fine cottura aggiungi il curry ed eventualmente il sale ( io non l’ ho messo).

Nel frattempo lessa il grano saraceno : sciacqualo sotto l’ acqua corrente e poi fai cucocere secondo le indicazioni. Solitamente il rapporto grano saraceno ed acqua è 1:2 e cuoce in 15/18 minuti.

Servi in una ciotola il cereale tiepido con la crema di lenticchie calda.

Buono, vero???

 

Goulash vegetale su letto di polenta liquida

goulash-vegetale

goulash-vegetale

Ciao!!

Mai provato il goulash vegetale?? Neanche io fino all’ altro giorno!!

Gli ispiaratori di questa ricetta sono due stavolta…

La prima è la mia amica Chiara che mi ha mandato le foto via whats App mentre stava preparandolo ( in versione vegana eh!! che amica!!) e mi ha incuriosito con questo piatto dalle origini ungheresi.

Ho stravolto un pochino la ricetta , perchè è un piatto onnivoro, ma ha tutte le caratteristiche per diventare un cavallo di battaglia a casa mia!! Ti dico solo che ne ho fatto un pentolone… ed è finito in un lampo!!

La prossima volta però lo farò cuocere un pochino meno così le verdure rimarranno più compatte !! Ah!! Ricordati di mescolare solo lo stretto necessario!!!

Dunque… la seconda persona che mi ha ispirata è….. Cannavacciuolo!!! 😀

Ma và???? Ahahahahh

La scorsa settimana nel suo programma ha preparato un piatto con questa polenta liquida.. e l’ ho immediatamente copiato!!

Acqua in bocca!!! 😉

goulash-vegetale

goulash-vegetale

TEMPO DI PREPARAZIONE

1h e mezza

INGREDIENTI

  • 4 cipolle bianche
  • 300 gr di cavolini di bruxelles
  • un peperone rosso
  • un gambo di sedano
  • una patata
  • uno zucchino
  • mezzo cavolfiore
  • due carote ( io non ne avevo , ma la ricetta le prevede!)
  • 350 ml di salsa di pomodoro
  • 400 ml di brodo vegetale
  • un bicchiere di vino rosso
  • un cucchiaio di parika dolce
  • olio evo
  • sale e spezie a piacere
  • due cucchiai di farina di riso
  • 500 gr di polenta avanzata

PROCEDIMENTO

Per prima cosa affetta le cipolle e mettile a soffriggere in una pentola con un cucchiaio di olio.

Intanto pulisci le verdure e tagliale a tocchetti grandi. Lascia i cavolini interi , o al massimo dividili a metà se sono tanto grossi.

Unisci per primi i cavolini , poi versa il vino e fai sfumare.

Dopodichè aggiungi il resto delle verdure, la salsa di pomodoro e  300 ml di brodo nel quale hai sciolto la farina di riso.

Fai riprendere il bollore. Unisci la paprika , il sale e le spezie.

Inforna in forno caldo per un’ ora circa a 200°. Copri con un foglio di alluminio o con un coperchio.

Controlla la cottura senza mescolare troppo le verdure così rimarranno integre.

Se preferisci, puoi aggiungere a mano a mano il brodo.

Al momento di servire frulla con il minipimer la polenta con il brodo avanzato o l’ acqua calda.

Servi in un piatto fondo la polenta liquida ricoperta di goulash vegetale…

Slurpppp

goulash-vegetale

goulash-vegetale

 

 

Crocchette di ceci con salsa al limone

crocchette-di-ceci-con-salsina-al-limone

crocchette-di-ceci-con-salsina-al-limone

crocchette-di-ceci-con-salsina-al-limone

crocchette-di-ceci-con-salsina-al-limone

Ciaoooo!!

Ricetta goduriosa questa… le polpette a casa nostra conquistano sempre tutti e questa salsina mi ha lasciato a bocca aperta!!

L’ ho improvvisata , ma già assaggiandola ho capito che avevo fatto centro!!

Quando anche il marito l’ ha gustata facendo “Mmmmmmmmm” ( stile mucca ok!) sono corsa a scrivere gli ingredienti per paura di dimenticarli!!

Sono sicura che ti conquisterà!!

Le crocchette sono dei simil-falafel , per cui sono partita dai ceci crudi. Sono velocissime! Beh .. certo devi ricordarti la sera prima di metterli in ammollo!! 😀

Però poi in 5 minuti le prepari ! E mentre cuociono ti dedichi alla salsina!

Provare per credere!

crocchette-di-ceci-con-salsina-al-limone-2

TEMPO DI PREPARAZIONE

15 minuti + l’ ammollo + la cottura

INGREDIENTI

  • 200 gr di ceci crudi ( in ammollo da almeno 20 ore)
  • la parte verde di uno zucchino
  • 2 patate medie lesse
  • sale
  • spezie in abbondanza ( curcuma, pepe rosso, paprika…)

per la salsina

  • 100 ml di latte di riso
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • mezzo limone
  • sale e spezie

PROCEDIMENTO

Frulla in un robot i ceci con la parte verde dello zucchino (il mio era piuttosto grandicello, per cui ho preferito non usare la parte centrale, ma sui banchi del mercato ne ho gia visti di piccolini ;in questo caso mettilo pure intero) , poi aggiungi le patate e il sale. Se il composto fosse un pò molle puoi aggiungere farina o pane grattuggiato.

Se hai tempo un pò di riposo in frigorifero… non guasta! Altrimenti procedi!

Accendi il forno a 200°.

Forma le polpettine e adagiale su una leccarda ricoperta da carta forno. Spennella con olio evo e condisci con abbondanti spezie.

Inforna per 20 minuti circa, girandole a metà cottura.

Mentre cuociono prepara la salsina.

In un pentolino versa il latte poi aggiungi l’ amido e l’ olio. Mescola bene, per evitare la formazione di grumi e poni sul fuoco.

Aggiungi il limone e le spezie.

Fai sobbollire un paio di minuti poi spegni e fai raffreddare.

Servi le crocchette affogate nella loro salsina.   😀