Rabaton veg

rabaton-veg-in-rosso

rabaton-veg-in-rosso

rabaton-veg-originali

rabaton-veg-originali

Ciao!!

Finalmente condivido  questo piatto tipico piemontese , tipico della provincia di Alessandria e che ho sempre pensato di veganizzare ma alla fine ho sempre rimandato!!  Si tratta di una specie di gnocchi allungati con la base di verdure di campo , tipo spinaci o erbette ,prima sbollentati e poi gratinati in forno : il tipico piatto della domenica!

E poi… l’ altro giorno dopo aver fatto la deliziosa ricottina di mandorle ho capito che era giunta l’ ora!!! Ammetto che di non aver mai assaggiato questo piatto prima ma è uscito un primo strepitoso!! Ho preferito fare la versione gluteen-free perchè secondo me l’ accostamento con la farina di riso è perfetto!

Tra l’ altro molto semplice nell’ esecuzione ed ha il pregio ( che io non sottovaluto mai ) di poter essere prepararto in anticipo e scaldato all’ ora di mettersi a tavola!!

Sono sicura che ti conquisterà!!

Io li ho mangiati sia semplicemente gratinati che conditi con un sughetto semplice di pomodro… Buonissimi entrambi!! Non sono riuscita a decretare il vincitore!! 😉

TEMPO DI PREPARAZIONE

40 minuti

INGREDIENTI

per circa 15 rabaton

  • 200 gr tra spinaci ed erbette cotti( prima della cottura erano circa 400 gr)
  • 50 gr di ricottina di mandorle
  • 1 cucchiaio di mandorle tritate
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
  • 6 cucchai di farina di riso
  • 3 cucchai di farina di ceci
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 2 cucchiai di farina di mais per impanatura
  • 1 lt di brodo
  • sale

 

  • salsa di pomodoro per la versione “rossa”
  • olio extra-vergine di oliva e salvia per la versione originale
  • lievito alimentare in scaglie per insaporire

PROCEDIMENTO

Assicurati che le erbette siano ben strizzate perchè in base alla loro umidità potresti aggiungere più o meno farine.

Riunisci in una ciotola tutti gli ingredienti per creare l’ impasto ; erbette, ricotta , le mandorle , il lievito alimentare e le farine. Regola di sale.

Dovrai ottenere un impasto morbido ma abbastanza compattto da permetterti di formare delle palline. Allunga le palline in modo da farle diventare lunghe circa 5 cm. Regola di sale.

rabaton-veg

rabaton-veg

Metti a scaldare il brodo e quando bolle tuffaci dentro i rabaton : non più di tre o quattro per volta . Falli cuocere un paio di minuti poi con una schiumarola scolali e adagiali in una teglia.

Accendi il forno a 200 ° funzione ventilata.

rabaton-veg

rabaton-veg

Se vuoi gustarli nella versione originale irrora con l’ olio , cospargi con il lievito alimentare, decora con un ciuffetto di salvia e inforna per 10 minuti. Se ti piacciono croccanti puoi mettere la funzione grill per gli ultimi minuti.

Se vuoi gustarli nella versione ” rossa” condisci con la salsa di pomodoro , lievito alimentare e inforna per 10 minuti.

Buon pranzo!!

E BUONA PASQUA A TUTTI!

0098-rabaton-veg-aprile-2015

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...