Okarini alle bacche di goji

okarini-all'okara-di-mandorle-e-bacche-di-goji

okarini-all’okara-di-mandorle-e-bacche-di-goji

Ciao !!!

Questa mattina mi sono data agli esperimenti!!!

Mentre vestivo i ragazzi, sistemavo le camere da letto, passavo l’ aspirapolvere in salotto, aiutavo Lori nei compiti e facevo attenzione che il più piccolo non rompesse niente ( ma non è bastato perchè un danno l’ ha fatto ugualmente!!! ) ho preparato il latte di mandorle , ma questa volta ho trovato delle mandorle bellissime e già pelate così ne ho ricavato un’ okara bianchissima e vellutata!

Ho voluto improvvisare dei dolcetti con le bacche di goji e devo dire che sono venuti fuori dei dolcetti da urlo!! Morbidissimi, profumatissimi e dolcissimi ( anche se non ho messo lo zucchero!!! ) : a mio parere i più buoni che ho mai fatto con l’ okara di mandorle!

Le mie preparazioni non si sono fermate questa mattina .. ma per oggi condivido questa ricetta… a domani per le prossime …. sempre che siano venute buone!!! 😀

Spero ti piacciano i miei Okarini!!!

Le dosi sono molto approssimative perchè dipende molto da quanta okara hai a disposizione e da che metodo utilizzi per ricavarla: io ho utilizzato l’ estrattore ma sai che puoi benissimo farlo con un semplice minipimer!

Ti linko qui sotto il procedimento per fare  il mio latte di mandorle. Per questa ricetta ,però, ho variato leggermente le dosi della mia ricetta originale : ho messo in ammollo 200 gr di mandorle bianche in 900 ml di acqua.

E come sempre troverai il pdf al fondo dell’ articolo da scaricare e conservare.

 

TEMPO DI PREPARAZIONE

10 minuti + 20 di cottura

INGREDIENTI

  • Okara di mandorle ( 200 gr di mandorle ammollate in 900 ml di acqua)
  • 5 cucchiai di fiocchi di avena
  • 1 banana
  • 2 cucchiai di sciroppo d’ agave
  • 2 cucchiai di noci di macadamia
  • 3 cucchiai di bacche di goji

PROCEDIMENTO

La sera prima metti in ammollo le mandorle nell’ acqua.

Procurati l’ okara utilizzando un estrattore o un minipimer, se vuoi guarda qui.

Metti da parte il latte per una serie infinita di preparazioni, sia dolci che salate e concentriamoci sullo “scarto”. Accendi il forno a 180°.

Schiaccia con una forchetta la banana, unisci l’ okara e il resto degli ingredienti : devi ottenere un composto morbido ma compatto abbastanza da formare delle palline.

Adagia su una leccarda ricoperta da carta forno  i tuoi dolcetti leggermente appiattiti con le mani. Inforna per 20 minuti funzione statica.

Questi dolcetti rimangono croccanti fuori e morbidi dentro… slurp!!

Buona merenda!!

0097-okarini-alle-bacche-di-goji-aprile-2015

dolcetti-con-okara-di-mandorla-e-bacche-di-goji

dolcetti-con-okara-di-mandorla-e-bacche-di-goji

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...