Raviolini casalinghi

raviolini-al-pomodoro

raviolini-al-pomodoro

Ciao!!

Ieri ci siamo fatti un pò prendere la mano e mentre avevamo le mani in pasta ne abbiamo approfittato e abbiamo fatto anche i raviolini!!

Li abbiamo mangiati solo stasera e hanno superato brillantemente la prova!!! 10 + ho ottenuto di voto dai miei figli!!

Si conservano molto bene quindi anche per più di ventiquattr’ ore, l’ importante è utilizzare tanta farina di semola sul fomdo del vassoio e durante lo stiramento dei fogli di pasta.

Eravamo in due con le mani in pasta ma anche qui è sufficiente un’ oretta scarsa di lavoro di buona lena per avere un primo coi fiocchi!!

Ho utilizzato uno stampo da raviolini in acciaio che mi ha gentilmente fornito la mia mamma.

Se non ce l’ hai puoi comunque provare a farli a mano!

Con queste dosi abbiamo mangiato due pasti in  4 persone.

INGREDIENTI:

  • 250 gr di farina tipo 2
  • 250 gr di farina di farro bianca
  • 250 ml di acqua fredda
  • 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • sale
  • farina di semola

per il ripieno:

  • una patata
  • una fettina di zucca
  • una cipolla piccola
  • una rametto di rosmarino
  • sale

per condire:

  • sugo di pomodoro
  • farina di nocciole

PREPARAZIONE

Per prima cosa prepara il ripieno: fai cuocere la patata sbucciata e lavata in acqua salata.

In una padellina metti la zucca tagliata e la cipolla fatta a fettine con il rametto di rosmarino.

Fai stufare e quando inizia ad ammorbidirsi spegni e unisci alla patata cotta e sgocciolata.

Frulla col minipimer o con un passaverdura e fai raffreddare.

Segui la ricetta delle tagliatelle casalinghe per preparare l’ impasto e lascialo riposare.

Stendi i fogli utilizzando il n. 5 poi ripassali con il n.2.

Prendi un foglio di pasta e posizionalo sullo stampo infarinato di farina di semola.

Aiutati con cucchiaino e adagia su ogni buco corrispondente al raviolino un pochino di ripieno (per intenderci una quantità simile a una nocciola).

raviolini-in-preparazione

raviolini-in-preparazione

Stendi sopra un altro foglio di pasta e passaci sopra il mattarello , avanti e indietro.

Rovescia l’ intero contenuto sulla spianatoia e taglia con la rotella tagliapasta seguendo lo zig zag dallo stampo.

Infarina con la farina di semola e adagia su vassoi ben  infarinati.

Continua così finchè finisci i fogli: con gli scarti che ottieni dopo che hai tagliato i raviolini puoi rimpastali e fare nuovi fogli.

Continua così finchè finisci tutti i fogli di pasta o il ripieno.

Contempla il tuo lavoro per qualche minuto!!

raviolini-di-farro-bianca-e-farina-tipo2

raviolini-di-farro-bianca-e-farina-tipo2

Ho fatto cuocere i raviolini in abbondante acqua salata e li ho conditi con un sughetto di pomodoro fatto da me.

Siccome avevo finito la farina di mandorle li ho spolverati con la farina di nocciole e l’ accostamento mi è piaciuto molto!

Buon appetito!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...